Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Set 11, 2017 in Uncategorized |

Castle Vegetarian Festival a Sarzana: terza edizione

A luglio torna per la sua terza edizione il “Castle Vegetarian Festival” a Sarzana, un evento che per il 2017 viene pubblicizzato con un curioso ma eloquente video che si può vedere sul sito appositamente creato per la manifestazione. Il video inizia con un simpatico maialino che gioca all’aperto con una bambina con le lunghe trecce. I due sembrano molto affiatati, ma il loro idillio non è destinato a durare. Ad un certo punto irrompe un omaccione barbuto che prende il maialino, lo carica sul suo furgone e se lo porta via, lasciando la bambina molto triste. La meta dell’omaccione è purtroppo il macellaio. Il maialino lancia un’occhiata alla sua destinazione finale poi, non appena l’uomo apre la porta del furgone, sgattaiola veloce tra le sue gambe e si da ad una rocambolesca fuga. Prima attraversa campi e prati, poi arriva fino in città, a Sarzana, spaventando la gente seduta in piazza a bere un caffè. Il suo rifugio è infine tra le braccia di una bella ragazza che identifica Madre Natura. Il significato del filmato, realizzato grazie alla collaborazione tra Studio Livello Uno, Srmultimedia e l’associazione “GreenHope Sarzana”, esprime in modo piuttosto chiaro il significato di “Castle Vegetarian Festival”. Il suo scopo è quello di promuovere una nuova cultura alimentare che sia maggiormente rispettosa di ogni forma di vita e dell’ambiente naturale. La prima edizione della manifestazione c’è stata nel 2015 ed è stata voluta da GreenHope Sarzana, che era stata fondata l’anno precedente. L’associazione ha voluto identificare fortemente la sua mission con questo Festival che al suo interno racchiude moltissimi eventi diversi. La location, dal 2015 fino alla terza edizione 2017, è sempre la Fortezza Firmafede. Come negli anni passati sono in programma conferenze e seminari tematici, ma anche showcooking e workshop, e ovviamente momenti di intrattenimento con spettacoli e concerti. Nello specifico quest’anno il “Castle Vegetarian Festival” si terrà nelle giornate del 28, 29 e 30 luglio dalle ore 16:00 del pomeriggio fino a notte inoltrata. Per venerdì 28 luglio sono previsti, tra gli altri appuntamenti, degli incontri sui fiori di Bach promossi dalla scuola di naturopatia “Ippocrate”; un workshop per imparare a fare il sapone veg e in serata uno spettacolo bollywoodiano con danze rajasthani. Sabato 29 luglio si parlerà di alimentazione ayurvedica e feng shui; in serata ci sarà un’esibizione di American Tribal Style intorno ad un’antica quercia. Per chiudere il festival domenica 30 luglio si parlerà di medicina sufi e ci saranno laboratori di mandala creativo, oltre all’esibizione della municipale balcanica e degli artisti di strada della Compagnia dell’Alto Fuoco “Ignes Fatui”. Tutti coloro che vorranno potranno partecipare al contest “Veganizzala”, che consiste nel rielaborare una ricetta della tradizione in chiave vegan. Inoltre è stato bandito anche un contest fotografico dal titolo “cause they have feelings” che invita chi lo desidera ad inviare una foto che mostri come anche gli animali hanno sentimenti. Tante insomma le iniziative che hanno l’unico scopo di sensibilizzare anche i carnivori più accaniti nei confronti di un tema che non ha a che vedere sono con l’essere animalista, ma con la sostenibilità ambientale e la possibilità di continuare a vivere insieme e pacificamente su questo pianeta. Laura Tonarelli, che è l’organizzatrice del Festival, ha detto che anche il video promozionale creato quest’anno segue lo stesso filo conduttore: contrapporre una realtà cruda ad una possibilità diversa che spaventa alcuni, ma che potrebbe essere davvero la soluzione a molti problemi.