Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mar 27, 2017 in Uncategorized |

La Festa della Donna a Sarzana

Per la Festa della Donna 2017 Sarzana ha voluto strafare. All’universo femminile non è stato dedicato infatti un solo giorno, ma un intero week end, dal 3 al 5 di marzo, che è stato animato da tante iniziative tutte dedicate all’altra metà del cielo. Il fulcro dell’intero evento è stata la Fortezza Firmafede che ha ospitato gli appuntamenti più importanti di questa prima edizione della “Città della Donna” che ha avuto inizio il venerdì sera con gli interventi istituzionali e con le presentazioni di rito. Città della Donna è un’idea della Società Cooperativa Earth che ha avuto il patrocinio del comune e ha messo in rete tante realtà “rosa” con lo scopo di presentare il mondo femminile, da ieri ad oggi, in ogni sua sfaccettatura. Città della Donna ha avuto un importante compito, quello di aprire la stagione primaverile delle manifestazioni sarzanesi, e lo ha fatto con un notevole dispiego di forze e di energie. Nelle giornate di sabato e domenica, dalla mattina fino a sera inoltrata, è stato infatti possibile partecipare a tante iniziative diverse, a partire dai convegni tematici che sono stati tenuti da esperti o operatori accreditati e che si sono orientati su alcuni degli aspetti di maggiore attualità. Si è parlato infatti della violenza contro le donne, che al giorno d’oggi spesso si lega anche all’uso errato che viene fatto dei social network e della mancanza di tutela della privacy (purtroppo ci sono numerosi tragici episodi di cronaca nera che lo testimoniano) e della disuguaglianza tra i generi, che si fa fatica a superare. Città della Donna ha puntato molto non solo sulle parole, ma anche sulle immagini, organizzando mostre di varia natura. Ad esempio, c’è stata la mostra allestita dal Circolo Fotografico Sarzanese, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Carrara che ha mostrato le donne di oggi impegnate nei vari ambiti della vita; c’è poi stata l’esposizione di Giuliana Traverso, fotografa che ha tracciato un ritratto della donna italiana dagli anni del dopoguerra fino ad oggi, per mostrare l’evoluzione che essa ha avuto. Si è così potuto constatare che la bellezza femminile non è rimasta sempre uguale a se stessa, perché con il passare del tempo cambiano i canoni correnti. I corridoi della Fortezza sono stati popolati da stand e banchetti allestiti dalle associazioni del territorio che combattono la violenza contro le donne, che hanno dato vita anche a svariati momenti dimostrativi, ad esempio sulle tecniche di difesa personale. Alla manifestazione ha partecipato anche la Rete dei Librai Sarzanesi, che ha organizzato alcuni incontri in cui si è discusso di grandi romanzi del passato e del presente le cui protagoniste sono grandi figure femminili. Chi ha voluto ha avuto anche l’opportunità di partecipare alle visite guidate alla Fortezza e ai sotterranei. Città della Donna è stata un grande successo e ha trovato il suo momento clou nell’incoronazione della “Donna Città di Sarzana”, riconoscimento che il Comune ha voluto conferire ad una donna che si è distinta in modo particolare nel corso dell’anno passato all’interno del tessuto cittadino. La vincitrice è stata Melissa Forti, che gestisce il locale “Melissa Tea Room & Cakes” riuscendo sempre a stupire la sua clientela con nuove bontà e dolcezze. La tre giorni di Città della Donna è stato un bell’esperimento per Sarzana, poiché è stato un evento che è riuscito a coniugare impegno sociale con divertimento e intrattenimento.