Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mar 26, 2018 in Uncategorized |

La Fiera delle Nocciole 2018 rinviata causa maltempo

C’è un appuntamento che ogni anno si ripete immancabilmente a Sarzana. Tra le tante manifestazioni che costellano l’anno della città ligure questo si può definire senza timore di smentita uno dei più tradizionali e, in un certo qual modo, storica. Si tratta della Fiera delle Nocciole. Le nocciole, insieme alle castagne, un tempo venivano conservate, una volta terminato il tempo della vendemmia, al fine di poter avere uno snack gustoso durante le lunghe sere invernali, da poter sgranocchiare magari davanti al fuoco del caminetto. Questi semplici frutti della terra riuscivano ad arricchire persino le più povere delle case. In molti paesi italiani c’è un’antica tradizione legata alla Domenica delle Palme: in quest’occasione venivano realizzate delle lunghe collane fatte di nocciole. Più la collana era lunga, più dimostrava l’abilità di chi l’aveva confezionata. Solo al termine della giornata era possibile disfare la collana per mangiarne i “grani”. Questo era considerato un buon auspicio per l’ormai prossimo arrivo della Primavera. In un certo senso è questo il retaggio che sta dietro la Fiera delle Nocciole di Sarzana, tanto più che si narra che il luogo dove oggi sorge il centro urbano un tempo in realtà fosse un vasto noccioleto. Da anni è dunque tradizione che due domeniche prima di Pasqua si svolga questa grande festa, dove le protagoniste non sono più le collane ma bancarelle colme di generi di ogni tipo, ovviamente a partire da quelli tipici del territorio, legati all’enogastronomia locale, fino gli articoli di hobbistica e artigianato. Per il 2018 però la data dell’appuntamento dovrà cambiare: le date previste erano tra il 10 e il 12 marzo, ma in questo fine settimana è stato previsto maltempo. Così, per non rovinare una fiera tanto attesa, l’amministrazione comunale ha deciso di spostare il tutto al week end immediatamente successivo alla Santa Pasqua. La Fiera delle Nocciole quest’anno così avrà luogo tra il 7 e il 9 di aprile. Questo spostamento è stato giustificato per due motivi: il primo è che in caso di maltempo non ci potrebbe essere il consueto gran flusso di visitatori che ogni anno anima le vie di Sarzana in occasione della fiera, visto che di solito intervengono non solo gli abitanti ma tutti i residenti in Val di Magra. Il secondo è che l’allerta meteo è stato emanato anche dalla Protezione Civile: vi è quindi il rischio di gravi disagi, soprattutto alla viabilità. Il motivo per cui la data sia stata spostata di ben un mese, invece di rinviare la manifestazione semplicemente al fine settimana successivo, è stato che per il mese di marzo erano già state previste moltissime altre iniziative. Non si vuole in alcun modo invece sminuire questa lunga e gloriosa tradizione: anche quest’anno, per il terzo anno di fila, la Fiera delle Nocciole avrà una durata di ben 72 ore con la presenza di 300 espositori che provengono da ogni parte della penisola e perfino da oltre i confini nazionali. L’unica differenza rispetto alle passate edizioni sarà la disposizione fisica delle bancarelle, visto che ci sono alcuni lavori in corso che hanno imposto alcune variazioni logistiche. Per il resto però tutto resterà invariato: il cambiamento di data non ha spostato infatti minimamente la minuziosa organizzazione che era già pronta ad entrare in opera per il 10 marzo, e che quindi non dovrà fare altro che rimandare i suoi sforzi per rendere anche l’edizione 2018 della Fiera delle Nocciole assolutamente indimenticabile.