Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Giu 23, 2017 in Uncategorized |

Sconfinando Sarzana Festival dal 1 al 17 giugno 2017

Ogni comune italiano ha degli eventi di punta volti ad animare in particolar modo la stagione estiva, quando i turisti si muovono e per essere attirati preso una meta piuttosto che un’altra hanno bisogno di manifestazioni di richiamo. Per 24 anni la città di Sarzana ha proposto all’interno del suo cartellone estivo un festival musicale che in poco tempo ha acquistato una popolarità insperata, attirando anche protagonisti di grande rilievo come il cantante Franco Battiato, la poetessa Alda Merini, l’attore Giorgio Albertazzi e il pianista Giovanni Allevi. Si tratta di “Sconfinando”, ideato e promosso da Carmen Bertacchi. L’anno scorso, però, l’iniziativa ha subito una brusca battuta d’arresto. A dare l’alt è stato il sindaco Alessio Cavarra, il quale ha deciso che per il 2016 non si sarebbero stanziati dei finanziamenti per “Sconfinando”. La decisione aveva sollevato molte polemiche ed era stata a lungo dibattuta anche dalla cittadinanza sui social network. Cavarra spiegò che lui non aveva niente contro “Sconfinando”, che anzi era stata una manifestazione che da sempre, da ancora prima che diventasse sindaco, lui aveva amato e sponsorizzato. Ma, riteneva, era necessaria una “pausa”. L’offerta qualitativa era andata scemando nel corso del tempo, e i costi necessari per mantenere la manifestazione in vita era proibitivi per le casse comunali. Dopo lo stop dell’anno scorso quest’anno la situazione si è sbloccata non per un ripensamento del comune ma per un intervento esterno, quello del “Circolo Culturale Fantoni” che si è offerto di finanziare con 50 mila euro l’iniziativa. Uno dei rappresentati del Circolo Fantoni, Alberto Grassi, ha spiegato questa decisione alla luce dello scopo istituzionale dell’associazione di cui si fa portavoce. Circolo non ha scopo di lucro ma ha a cuore solo la visibilità di Sarzana a livello nazionale e internazionale. Il Festival Sconfinando dona lustro e pregio all’offerta estiva del comune e, pur essendo una manifestazione di nicchia, che attira un pubblico selezionato di appassionati, per la sua qualità ha la capacità di offrire pregio alla città. Così il Circolo ha contattato immediatamente l’ideatrice di Sconfinando, Carmen Bertacchi, la quale si è immediatamente attivata per trovare dei titoli degni del cartellone estivo del Festival. Grazie a questa sinergia il Circolo e la Bertacchi si sono potuti presentare a Cavarra non sono avendo in tasca i soldi necessari per l’organizzazione, ma anche un cartellone di tutto rispetto. Quest’anno l’evento si intitolerà “Satelliti Sonori 2017 – Sconfinando Sarzana Festival” e prenderà il via a partire dal primo di giugno. In questa data è previsto il concerto del violinista salentino Alessandro Quarta, che con il suo strumento accompagnerà la splendida e inconfondibile voce di Ornella Vanoni. Alessandro Quarta salirà sul palco di Sconfinando anche il giorno successivo, il 2 giugno, questa volta con il suo quartetto, per un omaggio ad Astor Piazzolla e al genere musicale del tango. Il 3 giugno l’attrice Monica Guerritore interpreterà alcune delle più belle poesie della poetessa Alda Merini nello spettacolo “Mentre rubavo la vita”. Le letture saranno accompagnate da una base musicale eseguita da Giovanni Nuti. A chiudere la manifestazione, infine, il 17 giugno sarà la volta di Michele Placido, seguito al pianoforte dal musicista iraniano Ramin Bahrami, che proclamerà versi di grandi scrittori del passato e del presente leggendo brani di Dante, Leopardi, D’Annunzio, Neruda, Trilussa e Montale. Sembra che Placido abbia accettato un cachet ridotto per la sua partecipazione pur di consentire la realizzazione del Festival. L’edizione 2017 sarà la 25esima: un grande traguardo con la speranza di un futuro anche migliore.