Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mar 10, 2017 in Uncategorized |

Il Talent Garden di Sarzana compie un anno

Un anno fa a Sarzana è stato inaugurato un nuovo spazio che rappresenta una novità davvero encomiabile per una cittadina tutto sommato di dimensioni ridotte, ma che decisamente ambisce di mettersi alla paria con altre realtà ben più grandi e strutturate. Si tratta del “Talent Garden”, un luogo che si può definire davvero al passo con i tempi nel tentativo di strutturare una nuova idea di lavoro. In Italia purtroppo il mondo del lavoro è decisamente stagnante: svanito ormai il miraggio del posto fisso un numero sempre maggiore di persone decide di dedicarsi ad attività freelance, nel tentativo di mettere a frutto le proprie capacità ed anche di esplorare nuovi settori produttivi, laddove quelli del passato hanno ormai dimostrato di non poter più funzionare. Un creativo che lavori in autonomia non ha però che due scelte: chiudersi in casa, dove si possono avere sempre tante distrazioni e dove inevitabilmente si finisce per isolarsi rispetto al resto del consesso umano; oppure affittare un ufficio, il che spesso è molto costoso e non è quindi sostenibile per chi ha un’attività da avviare,o comunque non riesce a maturare che scarsi guadagni. Allora a Sarzana si è pensato di dare vita ad un luogo dove potesse realizzarsi una forma di coworking. Questo termine è sempre più diffuso in Italia anche se poco praticato: il coworking è sostanzialmente la possibilità di far lavorare insieme, in uno stesso ambiente, anche professionalità diverse. Senza interferire l’un con l’altro, ma anzi dando vita ad un positivo e vitale circolo di idee, il coworking stimola la creatività, diminuisce i costi, offre un nuovo spazio tutto da inventare. Il “Talent Garden” è esattamente questo: si tratta di uno spazio condiviso, con tante postazioni computer e angoli dedicati ai bambini e ai momenti di svago, dove chi vuole può affittare un suo spazio a costi ridotti. Il tutto è stato realizzato con materiali sostenibili ed eco compatibili, ed è stato inaugurato il 24 febbraio del 2016. Il 24 febbraio del 2017 si è voluto quindi festeggiare il primo compleanno del Talent Garden, aprendone le porte alla cittadinanza di Sarzana affinchè questa positiva realtà potesse essere apprezzata e conosciuta da tutti. A festeggiare il Talent Garden sono intervenute quattro persone, ognuna delle quali ha tenuto un piccolo intervento per spiegare scopi e finalità del progetto di coworking che il comune di Sarzana ha voluto inaugurare, soprattutto illustrandone l’importanza per il futuro dei giovani creativi. Dopo i discorsi introduttivi del sindaco di Sarzana Alessio Cavarra e dell’Assessore alle politiche del lavoro Beatrice Casini, è stata quindi la volta del fotografo Daniele Barraco. Barraco è noto soprattutto per aver immortalati molti personaggi famosi del mondo dello spettacolo e ha tenuto l’intervento “L’Idea al servizio della creatività”. Dopo di lui ha portato la sue esperienza Matteo Arfanotti, artista eclettico che spazia dalla pittura all’architettura al design e che è stato campione Italiano di Bodypainting 2012; lui ha tenuto l’intervento “L’Idea al servizio dell’arte”. Di “L’Idea al servizio del #lavorobenfatto” ha parlato Vincenzo Moretti, sociologo e autore del blog #lavorobenfatto che viene pubblicato sul portale internet Nòva del Sole 24 Ore. In conclusione Demetrio Chiappa, Presidente della cooperativa Doc Servizi – l’arte si fa lavoro, con il discorso “L’Idea al servizio dell’Impresa” racconterà ciò che la sua cooperativa è riuscita a realizzare al Talent garden di Sarzana. L’evento si è infine concluso in musica con il Djset di Glauco Nuti.