Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Lug 26, 2017 in Uncategorized |

Torna la settima edizione di “Sarzana Doc”

A Sarzana la stagione turistica è cominciata dal mese di aprile, e prevede ancora tanti appuntamenti fino al mese di settembre grazie al grande attivismo di questo comune, promosso ed elogiato dal sindaco Alessio Cavarra. I dati confermano i buoni risultati che l’azione costante di valorizzazione e animazione del territorio portata avanti dall’amministrazione comunale sta ottenendo. Difatti si calcola che sia gli arrivi in città, che le permanenze a scopo turistico, siano aumentate di oltre il 40%. Questi numeri vengono erogati dall’osservatorio regionale sul turismo, ma ai sarzanesi non serve altro che i propri occhi per notare come il cartellone di eventi sia molto ricco e fitto di appuntamenti interessanti, capaci di chiamare persone da ogni parte d’Italia e forse anche da oltre confine. Ad esempio, un grande successo ha avuto il nuovo placo allestito in piazza e dedicato a Fabrizio De Andrè, dove regolarmente vengono svolti concerti ed eventi musicali; a fine maggio si è svolto il festival dello street food, che in questo momento è di gran moda ed è in grado di catalizzare un buon pubblico. Per le prime giornate di giugno, e più esattamente per venerdì 2 giugno (che coincide anche con la Festa della Repubblica) e sabato 3 giugno, è previsto il ripetersi di un evento che ha sempre altrettanto successo, ovvero “Sarzana Doc”. Quest’anno la manifestazione dedicata ai vini locali giunge alla sua settima edizione e promette, come di consueto, di attirare moltissime persone interessate non solo al nettare di Bacco, ma anche a trascorrere due giornate piacevoli esplorando il centro di Sarzana. Come tengono a precisare tutti gli enti organizzatori, infatti, Sarzana Doc non è solo un appuntamento riservato agli addetti ai lavori, o a chi piace degustare il vino. Il vino, che è uno dei prodotti tipici del territorio, diventa più che altro uno spunto per far conoscere anche tutte le altre tipicità tradizionali del posto e per permettere un’esplorazione inusuale del centro della città. Difatti nel percorso sono previsti 10 punti di sosta, per un totale di venti degustazioni di vini che si possono effettuare dopo aver ricevuto il kit apposito nel punto di accoglienza, pensato in Piazza Matteotti. Oltre alle cantine sono coinvolti anche i commercianti, i ristoratori e gli albergatori della città, i quali si coordineranno per dare la migliore accoglienza possibile a tutti coloro che vorranno partecipare a questa iniziativa che di solito ha il potere di attirare molti turisti, inaugurando di fatto l’estate. Ad organizzare Sarzana Doc è il CSSS (Consorzio Sistema e Sviluppo Sarzana); l’evento ha inoltre il patrocinio del Comune di Sarzana, il sostegno della BCC – Banca Versilia Lunigiana. Collaborano alla buona riuscita della manifestazione Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio e Cna. Alessandro Ferrarini, presidente del CSSS, si è detto molto contento del rinnovarsi di questo appuntamento a cui il Consorzio ha dedicato sempre gran parte della sua energia, ma non solo. Ora che sono state rinnovate le cariche, il consorzio ha l’intenzione di impegnarsi ancora di più per la valorizzazione di Sarzana, sempre in sinergia con l’amministrazione comunale ma soprattutto con i commercianti e i gestori cittadini. Tra i progetti che bollono in pentola ci sono “Profumo Sarzana” e l’apertura di una bottega che metta in vendita tutti i prodotti tipici del territorio. Anche il sindaco Cavarra si è detto estremamente soddisfatto dell’operato del Consorzio, certo che quest’estate sarà davvero rosea per Sarzana.